Novak Laser

Livellatrici, Scraper

Livellatrici, Scraper

Sistema NOVAK GPS+laser

Sistema NOVAK: GPS + laser

Dalla combinazione del sistema laser con quello GPS nasce il sistema integrato NOVAK che rappresenta un sistema semplice in grado di massimizzare i vantaggi dei due sistemi. Questo sistema consente di utilizzare il GPS per ottenere la posizione della macchina sul terreno e il sistema laser per regolare l’altezza della lama. Si ottengono quindi grande precisione e facilità di movimento. Questo sistema permette un raggio di utilizzo di circa 1300 m.

Il lavoro dell’operatore viene semplificato grazie all’utilizzo di un software che consente di svolgere le fasi seguenti in modo guidato. Per utilizzare il sistema l’operatore dovrà:


Definire quale tipo di trattore e quale tipo di livellatrice utilizzerà


Dopo essere entrato in campo, aver attivato il sistema e aver percorso un lato del campo, sullo schermo touchscreen in cabina appariranno alcune frecce e le tracce del percorso da seguire con il trattore


Grazie a questi spostamenti il sistema sarà automaticamente in grado di rilevare le quote del terreno e, alla fine del percorso, produrrà un modello in 3D del campo in cui saranno disponibili i seguenti dati:

  • Aree la cui altezza andrà ridotta (in rosso);
  • Aree la cui altezza andrà aumentata (in verde);
  • Il punto più alto da cui iniziare la lavorazione (in giallo);
  • La posizione corrente del trattore e della livellatrice (in blu);
  • La comparsa delle frecce sullo schermo touchscreen indicherà il percorso che l’operatore dovrà seguire per ottimizzare il lavoro.

 

La lavorazione sarà completamente automatica perché il sistema solleverà il ricevitore fino ad intercettare il raggio laser e, in funzione della potenza del trattore e della dimensione della livellatrice, definirà la profondità di taglio ottimale. Ad ogni passaggio il sistema attualizzerà il programma e le zone verso cui dirigere il trattore. Questo sistema può essere utilizzato anche da operatori non esperti e il lavoro finale sarà comunque di grande precisione.

La durata delle lavorazioni sarà relativa a:


Condizione del terreno prima del lavoro


Dal tipo e dalla consistenza del terreno


Quantità di terreno da movimentare


Dall’umidità del terreno


Distanza tra le aree di sterro e di riempimento

Un esempio di lavorazione per l’ottenimento di un livellamento in piano, applicato ad un terreno di 1 ettaro, con un dislivello massimo di 20 cm e una distanza massima tra le zone di sterro e di riempimento di 80 cm, con terreno di impasto medio e con un’umidità relativa di circa 45%, potrà essere livellato in 6 ore, utilizzando un trattore con 120 HP di potenza che traini una livellatrice di 4 m.

Oppure, sempre considerando un campo da 1 ettaro, che sia già stato livellato, ma che necessiti di una precisione superiore per annullare un dislivello di 2-3 cm, potrà essere lavorato in circa 1,5 ore, a parità di condizioni definite nell’esempio precedente.